Volkswagen ha legato la sua immagine a diversi modelli di auto, diventati icone del mondo automobilistico nel corso dei decenni, cambiando linee ma non identità. Si tratta del caso di Golf, ma non solo: gli anni ‘70 sono rappresentati, nell’immaginario collettivo, dai veicoli commerciali Volkswagen, grazie all’indimenticabile van T2.

Dopo mezzo secolo, la tradizione non viene rotta, e abbraccia la mobilità del mondo elettrico, grazie a ID. Buzz, il nuovo arrivato della linea di veicoli commerciali del marchio.

 

Uno sguardo al futuro

Quando si parla di ID. Buzz non si può non parlare del futuro, della prossima idea di mobilità, non solo per il motore elettrico, ma anche e soprattutto per l’intera dotazione tecnologica.

La linea ID. nasce proprio per portare chi starà al volante a vedere cosa significhi rivoluzionare il concetto di automobile. La berlina ID. 3 e il SUV ID. 4 completano questa linea, pronti a diventare protagonisti dei prossimi anni.

Eppure, prima di tutto, citiamo la sua autonomia, un parametro che interesserà a molti dei lettori di questo articolo. Si tratta di un van dotato di ben otto posti, il quale può essere utilizzato davvero come perfetto veicolo per i nostri viaggi. L’autonomia è dunque più che proporzionata, dichiarata con circa 600 chilometri con una sola carica.

ID. Buzz mantiene così le promesse iniziali, garantendoci, con una sola carica, un tragitto più che adeguato.

 

Alta tecnologia

Abbiamo parlato della tecnologia presente su ID. Buzz, definendola come un passo nel futuro. Spieghiamo ora il perché di una simile definizione.

La nostra guida può essere assistita dalla realtà aumentata: di fronte al pilota si spianerà infatti un mondo digitale, pronto a proiettare le indicazioni da seguire sulla strada direttamente sul parabrezza. Si tratta a tutti gli effetti di una evoluzione del concetto di navigatore: il timore di sbagliare svolta non sarà più presente, grazie alle informazioni aggiornate, pronte a sostenerci come nessun altro sistema prima d’ora.

A proposito di guida, il volante è stato rivoluzionato: si è trasformato in un touchpad, con ogni possibilità di controllo a portata di mano, in maniera comoda e facile da intuire. Dopo aver provato questo sistema sarà difficile tornare al comune volante.

Luci a led intelligenti, sistemi di assistenza alla guida e molto altro completano la dotazione di questo van, unico nel suo genere.

 

Una grande famiglia

ID. Buzz è la rivoluzione, ma ciò non toglie che i veicoli Volkswagen del suo segmento siano davvero variabili e di grande qualità.

Se i classici veicoli commerciali sono definibili in base alle loro dimensioni, in un susseguirsi di modelli dalla grande efficienza, nel campo dei van dedicata alla famiglia troviamo davvero delle proposte molto interessanti.

Un esempio? Il particolare California 6.1, non solo spazioso all’interno, ma con la possibilità di trasformare il suo tetto in un vero e proprio letto, compreso ovviamente di copertura, mentre il suo interno offre anche spazio per una piccola cucina e altri servizi ideali per chi ama viaggiare con il proprio mezzo.

La scelta di veicoli commerciali targata Volkswagen è tra le migliori al mondo e imbattibile sotto il profilo del qualità-prezzo. Noi abbiamo deciso di concentrarci soltanto sulle offerte di due modelli. Ma, per chi è alla ricerca di modelli più specifici, c’è solo l’imbarazzo della scelta. In un listino vario e fornito sul quale Volkswagen ha costruito parte della sua straordinaria reputazione.

RELATED ARTICLES

Come risolvere le infiltrazioni d’acqua

Quando in un’abitazione si verificano infiltrazioni di acqua piovana i problemi che si creano sono molti: innanzi tutto bisogna capire da dove proviene l’acqua e poi porre rimedio prima possibile, se non si vogliono creare danni più gravi alla propria abitazione, cantina o garage. Uretek…

I migliori mobili di design

Perché acquistare mobili vintage fa bene a te e all’ambiente La tendenza per mobili e oggetti decorativi vintage è ancora forte. A questo si aggiunge un movimento di “consumo consapevole” che sta guadagnando forza e una popolosa riscoperta dell’artigianato tradizionale, ha perfettamente senso acquistare mobili vintage…